Due giorni formativa del 22 e 23 giugno 2021 con un webinar gratuito rivolto a professionisti e tecnici di altre amministrazioni

Due giorni formativa del 22 e 23 giugno 2021 con un webinar gratuito rivolto a professionisti e tecnici di altre amministrazioni

Category : archivio , Eventi notizie

Abbinare sviluppo e rispetto dell’ambiente è oggi indispensabile. A maggior ragione dopo che l’emergenza Coronavirus ci ha dimostrato quanto sia importante mantenere un equilibrio con il mondo che ci circonda. Occorre quindi promuovere un nuovo modello di sviluppo professionale che metta al centro tecnologia e innovazione in chiave green. Nasce proprio con questo obiettivo il primo ciclo di formazione dedicato alle Nature Based Solutions (Nbs) che la nostra Autorità apre all’esterno nella due giorni formativa del 22 e 23 giugno 2021 con un webinar gratuito rivolto a professionisti e tecnici di altre amministrazioni. Il corso si inserisce a pieno titolo nelle prospettive del Recovery Plan nell’ottica di quella transizione ecologica e digitale su cui il nostro ente sta già da tempo lavorando.

Il corso si basa sull’esperienza che l’Autorità ha maturato con il progetto “Phusicos – According to nature”, presentato in collaborazione con partner di altri Paesi Europei quali Francia, Germania, Norvegia, Spagna, Austria e approvato nel 2018 nell’ambito del programma UE Horizon 2020, e affronta gli aspetti legati all’attuazione di misure “integrate” coerenti con i Piani di gestione delle acque e del rischio di alluvioni che vedranno definitivamente la luce a dicembre 2021.

Il corso sarà l’occasione per approfondire, anche grazie al coinvolgimento di vari Dipartimenti universitari di Pisa e Napoli, in qualità di partner del progetto, alcuni aspetti legati all’acquisizione e al trattamento di dati telerilevati da satellite e da drone e per illustrare il sistema di monitoraggio in continuo, un vero e proprio “fiore all’occhiello” realizzato dall’Autorità nell’area sperimentale di progetto individuata nel comprensorio del lago di Massaciuccoli, un’area critica sul piano idraulico e dello stato quali-quantitativo della risorsa.

Il progetto rappresenta un valore aggiunto per la Toscana sia per la sua replicabilità in tante altre aree del nostro territorio, sia per il coinvolgimento diretto del mondo dell’agricoltura, impegnato nel mettere in campo azioni sinergiche con e per l’ambiente, sia per la valorizzazione di una azienda start-up del territorio, che si è occupata di progettare e installare le sonde multi-parametriche per la realizzazione del sistema di monitoraggio.

Programma del Corso