Giornata Mondiale della terra: il webinar su “L’Arno che verrà” – 22 aprile

Giornata Mondiale della terra: il webinar su “L’Arno che verrà” – 22 aprile

Firenze, 21 aprile 2021 – Hanno preso il via ufficialmente il via i lavori de “Un patto per l’Arno”, il Contratto di Fiume che abbraccia l’intera asta fluviale del grande corso d’acqua toscano. Un accordo siglato dall’Autorità di Bacino dell’Appennino Settentrionale, insieme ANCI Toscana, ai Consorzi di Bonifica 2 Alto Valdarno, 3 Medio Valdarno e 4 Basso Valdarno e ai 49 Comuni (tutti i rivieraschi più alcuni limitrofi al fiume). Un ‘contratto dei contratti’ nato con l’obbiettivo di raccogliere e valorizzare le iniziative green attorno all’Arno.

Centrale sarà il webinarL’Arno che verrà. Idee e progetti per il nostro Fiume nella Giornata Mondiale della Terra”, in programma domani, 22 aprile (ore 9.30) a cui è stato invitato anche il Ministero della Transizione Ecologica. In apertura interverranno l’onorevole Chiara Braga della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Francesco Vincenzi presidente di ANBI, Monia Monni assessore regionale all’ambiente per la Toscana, Massimo Lucchesi segretario generale dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Settentrionale, Marco Bottino presidente di ANBI Toscana, Matteo Biffoni presidente di ANCI Toscana.

I temi all’ordine del giorno sono tanti: protezione civile, manutenzione e riqualificazione partecipata dei territori fluviali, ambiente, volontariato, ricerca, processi di governance per la riduzione dei rischi ambientali. E ancora energie rinnovabili, acqua e agricoltura, turismo, navigabilità, pesca, canottaggio e ciclovie, recupero delle plastiche e tutela degli ecosistemi fluviali. Queste sono solo alcune delle numerose proposte che saranno sul tavolo, per avviare un confronto tra tutti gli enti e gli stakeholder e che saranno oggetto di un fitto programma di eventi e di incontri più territoriali organizzati nell’arco dei prossimi mesi.

Temi che saranno affrontati il 22 aprile nella sessione “Un cantiere di idee e progetti. Per un Arno sicuro, pulito, da vivere e da promuovere” (ore 10.30). Nell’occasione, i Consorzi presenteranno i primi progetti da mettere in campo. Parteciperanno Serena Stefani presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno e vice presidente di Anbi Toscana, Marco Bottino presidente del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e di Anbi Toscana e Maurizio Ventavoli presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno.

Le conclusioni (ore 12) saranno affidate a Massimo Lucchesi Segretario Generale dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Settentrionale, Marco Bottino presidente di ANBI Toscana, Monia Monni assessore regionale all’ambiente per la Toscana, Stefania Saccardi vicepresidente della Regione Toscana, Massimo Bastiani coordinatore del Tavolo nazionale dei contratti di fiume, Fausto Guzzetti coordinatore dell’ufficio III del Dipartimento della Protezione Civile.

«Il convegno di domani è stato preceduto da due giorni di tavoli tematici – spiega il segretario dell’Autorità di Bacino, Massimo Lucchesi – durante i quali abbiamo registrato un grandissimo interesse. Siamo felici di aver avviato un percorso di condivisione con tutti gli stakeholder, includendo il vasto numero di associazioni e realtà che vivono il fiume per attività sportive, ludiche e ambientali e che spesso lo conoscono in modo approfondito. I prossimi mesi serviranno per approfondire questi contatti in modo ancora più dettagliato per definire i contenuti dei vari Contratti di fiume e arricchire anche i nostri Piani di gestione, in vista dell’approvazione di fine anno».

«Nel corso degli anni, l’Arno si è trasformato da elemento di minaccia a risorsa – commenta Marco Bottino presidente di ANBI Toscana e del CB3 Medio Valdarno -. Dobbiamo continuare su questo percorso, dando vita a nuovi progetti e iniziative in sinergia con i Comuni ma anche con le associazioni presenti sul territorio e con i singoli cittadini, con l’obiettivo di tornare a vivere a pieno il nostro grande fiume».

La segreteria organizzativa del webinar è stata curata da: Marco Cantini (che ha curato anche la regia), Marco Alossa, Elena Bartoli, Roberta Della Casa, Lisa Ciardi, Sara Di Maio, Marina Lauri, Sandro Matteini, Ilaria Nieri, Roberta Rosati, Paola Saviotti, Caterina Turchi, Iris Vaiarini.

Collegamenti per i webinar

22 aprile, ore 9.30: https://us02web.zoom.us/j/88975013540?pwd=QytNVW9UNFRoNU80YTg5RVdZQXNvUT09#success

20 aprile, ore 9.30: https://us02web.zoom.us/j/88975013540?pwd=QytNVW9UNFRoNU80YTg5RVdZQXNvUT09#success

 20 aprile, ore 11.30: https://us02web.zoom.us/j/81945552400?pwd=b3VjSDlPK1lkZlZJWHBiNGQzbXNOQT09#success

21 aprile, ore 9.30: https://us02web.zoom.us/j/88975013540?pwd=QytNVW9UNFRoNU80YTg5RVdZQXNvUT09#success

21 aprile, ore 11.30: https://us02web.zoom.us/j/81945552400?pwd=b3VjSDlPK1lkZlZJWHBiNGQzbXNOQT09#success

 

L’elenco dei 49 Comuni aderenti al Patto per l’Arno

Comprensorio CB2: Arezzo, Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chiusi della Verna, Civitella in Val di Chiana, Figline e Incisa, Laterina Pergine Valdarno, Montevarchi, Ortignano Raggiolo, Pelago, Poppi, Pratovecchio Stia, Reggello, Rignano sull’Arno, San Giovanni Valdarno, Subbiano, Terranuova Bracciolini, Castiglion Fibocchi, Chitignano, Montemignaio, Talla.

Comprensorio CB3: Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Firenze, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Pontassieve, Scandicci, Signa.

Comprensorio CB4: Calcinaia, Capraia e Limite, Cascina, Castelfranco di Sotto, Cerreto Guidi, Fucecchio, Montopoli in Valdarno, Pisa, Pontedera, San Giuliano Terme, San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Santa Maria a Monte, Vicopisano, Vinci.