Arno, un fiume per amico. Giovedì 17 l’incontro conclusivo dell’A.S. 2017/2018

Arno, un fiume per amico. Giovedì 17 l’incontro conclusivo dell’A.S. 2017/2018

Domani giovedì 17 maggio presso la spiaggia dell’Arno sotto piazza Poggi si svolgerà l’evento conclusivo dell’VIII^ edizione del progetto “Arno, un fiume per amico” sviluppato in collaborazione con il Comune di Firenze nell’ambito de “Le chiavi della città”. All’incontro parteciperanno 6 scuole elementari (la III^ A e la III^ B della Giotto, la III^ E e la III^ B della Carducci, la III^ B della Bargellini e la IV^ A del Baracca ), circa 150 bambini, che mediante numerosi laboratori e giochi capiranno come sta il nostro fiume e quali sono le peculiarità del suo habitat.

Massimo Lucchesi, Segretario Generale dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Settentrionale, parteciperà all’incontro di domani con il Vicesindaco Cristina Giachi che da anni segue da vicino progetti come il nostro delle “Chaivi della città”, e il Presidente del Consorzio di Bonifica 3 – Medio Valdarno – Marco Bottino, per parlare con i nostri piccoli amici e premiarli con un attestato che ufficializzerà il loro legame con il Fiume.

L’attività svolta dal 2010 dall’Autorità di Bacino ha coinvolto 239 classi per un numero complessivo di 5.140 alunni, con l’obiettivo di presentare ai ragazzi un nuovo amico, il fiume Arno, seguendolo nel suo cammino dalla sorgente fino alla foce e scoprendo i tanti modi, evidenti o nascosti, con i quali il fiume e le sue dinamiche hanno influenzato e continuano ad influenzare la vita della nostra città.

Anche quest’anno gli studenti di 9 classi elementari di Firenze, aiutati dal personale dell’Autorità, hanno avviato un percorso di conoscenze legato al fiume toccando vari temi, da quello storico-culturale a quello ambientale, comprese le alluvioni che in 1000 anni hanno colpito la città, ben 56 di cui 8 disastrose, attraverso attività di didattica frontale organizzata sotto forma di gioco, prima all’interno degli istituti e quindi con uscite in prossimità del fiume come quella di domani. La “Spiaggia dell’Arno” infatti non solo offre un bello scorcio sulla nostra città ma offre l’occasione di vedere da vicino alcuni habitat del fiume e di capire il lavoro e l’impegno che tutti gli enti (Autorità di Bacino, Comune, Consorzio di Bonifica e Regione) stanno portando avanti per rendere sempre più “sicuro”, bello e vivibile l’Arno, in un legame di vera amicizia col fiume.

Il programma offerto ai ragazzi si è sviluppato nel corso degli anni includendo progetti di educazione ambientale volti a sensibilizzare il corretto utilizzo quotidiano della risorsa idrica, l’incidenza del cambiamento climatico sul nostro ambiente ed i corretti comportamenti da seguire in caso di alluvione e si integra appieno con altri progetti scolastici portati avanti in questi anni anche dal Consorzio di Bonifica.